Lo prendiamo l’ascensore?

Per salire sul grattacielo simbolo di New York, l'EMPIRE STATE BUILDING,  ti serve uno dei suoi 72 ascensori

Oppure puoi sempre usare le scale...

Scoprirai come puoi riuscire ad arrivare sul tetto senza prendersi rischi inutili

E perché andare a piedi non è un risparmio (non paghi il biglietto), ma una brutta avventura.


Ci stiamo dirigendo verso l’estate, agosto è alle porte e non nascondo anche la mia sorpresa nel vedere i risultati finanziari di questo strano 2020.

Ricordi come eravamo messi solo 2 mesi fa?

Ai problemi sanitari si affiancava anche quello economico (peraltro ancora in bilico per molti) e quello finanziario (ormai quasi un ricordo sbiadito), con i risparmi che hanno recuperato praticamente i valori di inizio anno. 

Ed oggi?

Si, ci sono ancora focolai di virus in giro, ma dobbiamo dire che le cose sono gestibili e meno pericolose di prima.

L’economia, che aveva fretta di ripartire, ha però in parte deluso, con un livello di recupero molto più lento di quanto si aspettasse.

 

E la finanza? No, lei è una bella donna che si fa sempre desiderare e ha decisamente fatto la preziosa prima, e oggi è più che mai la musa ispiratrice di nuovi traguardi inesplorati di rendimento per molti.

 

Non sembra strano anche a te, che qualcosa non torna?

Chi sta bluffando?

L’economia reale ( che vede i negozi chiusi, gli alberghi mezzi vuoti, il turismo che viaggia a marce ridotte, e le industrie con pochi ordinativi), o quella finanziaria che sembra aver riscoperto il suo splendore prima del Covid-19?

A mio avviso nessuno ….

Ma la percezione è molto diversa, ed ognuno poi elabora a suo modo tutte le informazioni che arrivano.

Come sempre io mi occupo della parte finanziaria e quindi vediamo come stanno i tuoi risparmi…e soprattutto vediamo se la tua percezione è corretta.

Nel titolo ti parlavo di un ascensore.

Cosa c’entra in tutto questo?

Vedi, effettuare un investimento non è molto diverso dal salire su un grattacielo.

Prendiamo ad esempio l’Empire State Building a New York. Si tratta di un simbolo della città con i suoi 102 piani e un’altezza al piano di 381 metri.

Ovviamente come pensi di salire su? Con l’ascensore che domande!

Conosci altri mezzi per salire su velocemente?

Ovvio che no.

E se ci pensi non è forse il desiderio nascosto nella gestione dei tuoi risparmi?

Veder salire il valore dei tuoi soldi.

Il problema quindi è come salire su, e quanto tempo hai a disposizione per farlo.

Se dunque vuoi fare un investimento, ripeto un INVESTIMENTO,  devi poter contare su tutte le migliori strategie a disposizione, tempo compreso.

Invece cosa accade nella realtà?

Si usa spesso la combinazione sbagliata:

  • non si fa un investimento ( perché non si usa il tempo a proprio favore);
  • si preferisce la combinazione del “tutto e subito”.

Funziona?

Penso proprio di no….

Nel mondo finanziario gli italiani cosa finiscono per usare? 70 –80% obbligazioni ( che a casa mia si chiama debito) e un residuo 10% di azioni ( essere di fatto socio in affari con qualcuno). Il resto? Soldi in conto in genere ( la gestione del “non si sa mai…”)

Qual è dunque il problema?

Per salire in alto e quindi vedere crescere il tuo capitale, ti serve l’ascensore giusto. La difficoltà sta nel trovare quello in servizio….

Seguimi nel ragionamento.

Le azioni, da sempre considerate il rischio fatto persona, sono sempre state poco amate. Il pensiero di vedere perdere valore nel tempo ( questa la percezione, mentre la realtà racconta un film completamente diverso), ha visto usare questo strumento di investimento solo in minima parte, anzi qualcuno dice che è sempre meglio stare lontani da questi rischi.

Però….

Però indovina un po' quale mezzo usano le azioni per crescere di valore? 

Proprio l’ascensore!

Infatti la velocità di crescita è paragonabile alla salita al 102° Piano del grattacielo di New York con un ascensore moderno!

Lo scorso anno, mediamente le azioni hanno visto crescere il loro valore di oltre il 30%!  Hanno decisamente corso veloce…

Certo se guardo al 2020, l’ascensore lo hanno preso due volte: prima nella discesa: - 31% e poi nella nuova salita, segnando un + 42%.

Cavolo, che velocità!

Insomma, se hai soldi investiti in azioni oggi hai di fatto più soldi che ad inizio anno! (la forza del mercato!)



Il problema vero però è che la stragrande maggioranza degli investitori hanno scelto di seguire una strada diversa….

Si focalizza l’attenzione su poche cose e magari quelle che da sempre sono ritenute più sicure: le obbligazioni.

Ma siamo certi che è davvero così?

Intanto di “sicuro” a questo mondo c’è solo una cosa, e speriamo tutti che arrivi più tardi possibile ( gli scongiuri sono sempre ben accetti, eh?).

Quindi vediamo di analizzare le cose da una prospettiva diversa.

Le obbligazioni e il nostro grattacielo newyorchese vanno poco d’accordo.

Saliresti tu a piedi su un grattacielo di 102 piani?

Non credo.

Ma è esattamente quello che stai facendo adesso con le obbligazioni a te tanto care….

In pratica, se ci sono 102 piani da fare chi arriva prima al tetto?

Le azioni ovviamente….

E a confermare questa tesi ti riporto due numeri molto indicativi.

Le azioni nel suo complesso negli ultimi 5 anni hanno prodotto un rendimento complessivo del 47% ( indice S&P 500 USA), mentre le obbligazioni, sempre a 5 anni hanno avuto una crescita del 12% ca. ( combinando varie tipologie di obbligazioni).

Certo, già così ti dice molto, ma immagina per un istante che devi programmare i prossimi 5 anni.

Cosa ti puoi aspettare?

Ebbene, le azioni possono ancora prendere l’ascensore, e crescere con un potenziale medio del 5% all’anno, ma le obbligazioni? Quelle purtroppo sono destinate a restare ferme ( e sei anche fortunato!)

Niente biglietto per l’ascensore e anche le scale di accesso sono chiuse.

Insomma una prospettiva difficile.

Ma cosa si può fare allora?

Trovare strategie di investimento che considerino altre soluzioni , o creare nuove combinazioni .

Io voglio ancora prendere l’ascensore per andare sul tetto, e tu?

Accetti o butti la spugna?

Se dici di si, puoi ottenere dei risultati, se dici di no, sei costretto a restare a piedi, in attesa di un nuovo ascensore che non è certo sia disponibile in futuro.

Il tuo capitale ed i tuoi risparmi meritano il giusto rispetto: 

 “non farti fregare” e scegli consapevolmente.

Per una prima consulenza, scrivimi!

ti contatterò molto presto per concordare data e luogo dell'appuntamento