Anche tu vuoi fare un investimento ed avere un rendimento da favola?


I tre errori che si commettono sempre quando si pensa ad un investimento finanziario.

E la soluzione al problema che può essere messa in campo per evitarli!


Quando si decide di fare qualcosa si pensa sempre al risultato finale. 

Che ovviamente è fantastico, bellissimo, appagante.

Ma funziona sempre così?

Questo è quello che mi sono chiesto in questi giorni.

Molte persone credono, a torto, che l’investimento finanziario abbia regole scritte sulla pietra che possiamo sintetizzare in 3 elementi:

  • Garanzia del capitale
  • Disponibilità immediata delle somme
  • Rendimento adeguato (qui ognuno si crea il suo film: si va da chi si accontenta di un 2% per arrivare anche a pretendere un 5 – 7 - 10%)

E’ plausibile pretendere tutto questo?

Dipende….

Diciamo che tu ti sei fatto le tue regole, e ti sei dato un obiettivo sfidante, ma non hai messo in conto che la medaglia ha sempre due facce. E per uno strano scherzo del destino, il lato B non lo vuole mai vedere nessuno! Ma c’è, esiste, e soprattutto conta parecchio!

Di cosa sto parlando?

Del mercato finanziario, sai di quel luogo astratto (ormai di fisico ci sono rimasti solo i palazzi in cui un tempo si scambiavano le azioni, ossia la borsa) in cui si decidono giorno dopo giorno i valori e quindi i destini economici e finanziari delle varie società in giro per il mondo.

Una cosa semplice, quasi un gioco da ragazzi!

Magari fosse così semplice.

Anche in questo “mercato” ci sono delle regole, alcune buone altre meno, ma tutte insieme fanno di questo mercato un luogo fantastico in cui si costruiscono i destini finanziari di tanti imprenditori e delle loro società.

C’è però un problema: tutte queste regole, di fatto, finiamo per subirle. Per usare un parallelo nel mondo delle corse, tu potresti essere il miglior pilota del mondo, ma se hai solo un “pandino” non vai lontano rispetto a colossi come Mercedes o Ferrari.

E allora? 

Serve una focalizzazione diversa.

Se sei un imprenditore, o un dirigente d’azienda, sai bene che PRIMA di fare qualsiasi cosa all’interno della tua azienda, redigi un piano industriale, poi guardi alla fattibilità finanziaria, ed infine, se ci sono i presupposti, lo vai ad implementare.

Ecco, in un investimento finanziario personale la vera via maestra per non fare ERRORI è partire da qui.

Devi capire cosa vuoi fare con i tuoi risparmi


  • Una macchina nuova?
  • La nuova casa di proprietà o finalmente la seconda casa al mare o in montagna?
  • Hai dei figli e vuoi per loro una università all’altezza delle tue aspettative?
  • Vuoi ampliare la tua azienda?
  • Ed infine, ultimo ma non ultimo, vuoi anche una pensione serena, no?

Come puoi vedere da queste semplici idee di progetto, ognuna ha un suo percorso e una sua tempistica.

Puoi pensare di utilizzare i tuoi risparmi in unica soluzione?

Non stai mica preparando il “minestrone della nonna” per smaltire gli eccessi del cibo delle ultime festività…

Ogni progetto ha un nome, ogni progetto ha un tempo di realizzazione, e quindi ogni progetto ha bisogno di un capitale di partenza. solo così potrai capire come mettere in piedi la migliore strategia per raggiungere i traguardi stabiliti.

Se seguirai questa strada, che tra l’altro è l’unica che ti permetterà di avere risultati concreti, allora vedrai come il denaro può lavorare per te. E ti sorprenderai del risultato!

Troppe volte resti influenzato da quello che i radio, tv, e social network raccontano in ogni secondo della tua giornata.


“Investi in Bitcoin e sarai ricco in poco tempo!”

“Compra azioni Amazon, e ti farai ponti d’oro!”

“Tesla è l’azione che non può mancare nei tuoi investimenti!”


Ecco, questo è tutto quello che NON DEVI FARE!

Come puoi trovare la soluzione ad un problema se il problema non lo conosci?

  • Non ti preoccupare se oggi ti senti dire che il mercato finanziario è ai massimi valori di sempre, (tanto nessuno saprà mai cosa succede nei prossimi mesi, anni – ne abbiamo avuto la prova nell’anno appena trascorso), e quindi pensi sia meglio aspettare tempi migliori quando il mercato sarà sceso.
  • Non ti preoccupare se domani il mercato sale o scende, o peggio ancora aspettare che il mondo finisca: non è un modo corretto per affrontare la vita. 

 

Immagina di svegliarti ogni mattina, sperando che accada qualcosa di brutto.

Ripensa a marzo scorso. 

In quella occasione il mercato è crollato. E c’era un motivo. 

 

Il sistema economico mondiale era stato danneggiato seriamente da un evento imprevisto: la pandemia. 

 

Le persone sono state male, altre hanno perso il lavoro, altre la loro sicurezza o la loro stessa vita . 

Ancora oggi che ti scrivo non è purtroppo cambiato molto.

 

Non vuoi avere un sorriso sulle labbra quando questo accade solo per poter potenzialmente guadagnare qualche euro in più o sentirti più intelligente di tutti gli altri. 

 

La vita è troppo breve per questo.

 

E poi hai veramente sfruttato quella possibilità?

Hai davvero comprato “a mani basse”?

Io dico di no….

 

E sai perché?

Avevi paura. 

 

E soprattutto ti eri fatto l’idea che la situazione potesse peggiorare ancora!

 

È facile guardare indietro ora e dire che si doveva agire, ma le azioni erano in assoluta caduta libera. Non c'era modo di sapere quando sarebbe finita. 

 

Se stavi aspettando questo momento, congratulazioni, le tue peggiori paure sono state finalmente confermate.  Ma succede quello che non ti aspetti: in un batter di ciglia, quella che sembrava l’occasione della vita è scomparsa sotto i tuoi occhi.

 

Volevi agire, ma … sempre 100 e più problemi da risolvere e pensieri da non dormirci la notte per quello che stava succedendo. 

Figurati pensare a fare un investimento: fermi tutti! Ho altro a cui pensare…

 

Solo sette giorni dopo, il mercato azionario toccò prima il fondo, e poi cosa fa? 

Si mette a correre e non si è più fermato!

 

Tu sei rimasto in attesa. Era la mossa "prudente" in quel momento. E quindi aspettare che le valutazioni calassero ancora. 

Non è più successo.

 

E più il mercato saliva, e più cresceva la consapevolezza che fosse giusto attendere. (“Vedrai che adesso scende”)

 

In realtà il treno, ancora una volta era partito, e tu eri rimasto a piedi sulla banchina della stazione. 

 

Concludo con alcuni dati reali. 

Prima di tutto, gli “arresti anomali” del mercato non si verificano così spesso. 

Dal 1965, ci sono stati solo 8 cadute del 20% o più, in media una volta ogni sette anni.


Quindi non esiste il momento giusto per investire.


Esiste il momento giusto per pianificare correttamente cosa voglio avere o fare domani. 

Solo così posso stabilire tempi e modi per raggiungere i miei desideri.

E per fare tutto questo c’è bisogno di un ingrediente magico: si chiama delega!

Un consulente finanziario al tuo fianco può seguire per te lo sviluppo del piano di azione, e stabilire eventuali accorgimenti e aggiustamenti in corso d’opera.

Per fare tutto questo serve una strategia, serve un metodo operativo.

Quel metodo che mette insieme tutti gli ingredienti necessari per fare davvero un passo in avanti e convincersi che mettere la finanza al tuo servizio è una strada eccellente per vedere realizzati tutti i tuoi desideri.

L’ho chiamato “Finanza a stile libero”, in memoria dei miei trascorsi sportivi nel mondo del nuoto.

Tu stabilisci la distanza che vuoi percorrere ed io posso costruirti l’allenamento corretto per la prova da fare!

Vuoi saperne di più?

Devi solo fare una cosa: chiamarmi, o lasciarmi un messaggio WhatsApp o una mail, possiamo stabilire un incontro ed esplorare questo mondo insieme!

Ti aspetto.

 

 

Dove puoi trovarmi

Qui troverai tutte le informazioni per contattarmi

 

Marco Ciafrei

Consulente Finanziario Iscritto all’Albo dei Consulenti Finanziari con Iscrizione Numero 397 del 24/04/2012

Ufficio 1

Piazzetta Zaine, 9
36061 - Bassano del Grappa
 0424521415

Per una prima consulenza, scrivimi!

ti contatterò molto presto per concordare data e luogo dell'appuntamento
@
@
@
@